logo2-aimon-blog.png

Blog Aziendale: Perché Crearlo e Come Alimentarlo

09/10/2018 / da Roberto Griggio

Roberto Griggio

Blog aziendale: perché crearlo e come curarlo

Il blog aziendale rappresenta una leva strategica nel contesto della tua strategia di inbound marketingSi tratta di uno strumento che consente di pubblicare quotidianamente contenuti che incrociano le esigenze informative del tuo target (il tuo potenziale cliente).

Lui cerca informazioni nel web, tu gli fai trovare la miglior rispostosta alla sua esigenza, lui te ne sarà riconoscente.

La natura dei blog post è dunque profondamente differente da quella delle risorse del sito web tendenzialmente presenti nell’area news. Scopriamo di più.

Questi ultimi sono infatti essenzialmente informazioni e comunicati dal tone of voice commerciale, funzionali a promuovere i prodotti o servizi offerti dall’azienda in questione.

 

Come deve essere fatto un blog?

Contenuti pertinenti e una grafica accattivante rappresentano le regole auree di base alle quali vincolare l’apertura del blog.

Tu per primo se ti trovi di fronte ad un blog dal visual antiquato o peggio ancora con colori sgargianti che disturbano la lettura clicchi sulla X in alto a destra dello schermo, e opti per un’altra risorsa, dall’impatto più gradevole dal punto di vista visivo.

La piattaforma sulla quale vive il tuo blog dovrà pure essere fruibile a prescindere dalla tipologia del dispositivo, dovrà quindi essere responsive.

Gli articoli andranno poi organizzati attraverso delle tassonomie (tag e categorie), oltre ad essere accompagnati da sidebar e widget funzionali a rimandare il tuo utente verso landing page specifiche, create a seconda del tuo obiettivo.

 

Gli obiettivi del blog

La regola che sto per illustrarti vale per qualsiasi strategia: qual è il tuo obiettivo?

Individualo: deve essere chiaro, a monte del tuo progetto. In caso contrario rischi di portare a valle indecisioni e dubbi che ti accompagneranno lungo un percorso che diventerà gradualmente tortuoso.

Gli obiettivi del blog aziendale sono molteplici, cinque nello specifico.

 

Posizionamento nella SERP

Il blog fungerà da calamita per i tuoi utenti: serve a farti trovare nel momento in cui essi manifestano un’esigenza, e per colmarla interrogano la rete.

Con i contenuti del blog aziendale potrai quindi farti trovare dal buyer personas giusto al momento giusto. Attraverso un contenuto su misura, sulla base del punto del customer journey in cui si trova.

 

Acquisizione di nuovi contatti

Gli utenti arriveranno sul tuo blog spinti da un’esigenza: la ricerca di quella determinata informazione, che tu fornisci con il tuo blog post.

E quel post, aiutato da una CTA accattivante, potrà condurre ad una landing page creata per incrementare contatti. Il tuo potenziale cliente dovrà rilasciare i suoi contatti per soddisfare la sua fame di contenuto.

Un esempio?

Sei il titolare di una catena di negozi che si occupa di prodotti per animali domestici. Hai scritto un blog post sugli antiparassitari e stai lanciano un nuovo prodotto. La landing potrebbe contenere una guida dettagliata sulle varie categorie di anti parassitari per il tuo amico Fido, che l’utente potrà scaricare lasciando il proprio indirizzo mail, o magari proponendo un'offerta che potrà usare nel negozio più vicino.

 

Aumento della brand awareness e della brand reputation

Gli utenti nel tuo blog devono trovare informazioni utili per loro, non certo di natura commerciale!

Quest’ultima tipologia di contenuto lasciala pure trasmettere al sito web aziendale. 

Parlare di macroargomenti collaterali al prodotto o servizio offerto sarà funzionale a colmare le lacune, in termini di informazioni, possedute dai tuoi utenti.

ESEMPIO

Se sei un’azienda che vende mobili potrai creare contenuti che abbiano come argomenti l’accostamento dei colori dei tessuti ai mobili, oppure fornire consigli su come arredare un piccolo terrazzo o come come addobbare la tavola in occasione delle festività. In questo modo il tuo target ti percepirà come voce autorevole per il tuo settore, e la tua reputation e la brand awareness trarranno enormi vantaggi.

 

Coltivare le relazioni con la tua community

Offri la possibilità ai tuoi utenti di commentare i blog post che pubblichi.

Aprendoti al dialogo potrai mostrare le tue competenze e metterti al servizio dei tuoi utenti. Si tratta di un’opportunità per te, per coltivare le relazioni e trovare nuovi spunti sui temi da trattare. Le osservazioni o domande dei tuoi target possono migliorare la tua strategia.

 

Aumentare gli iscritti alla newsletter

Potrai inserire all’interno di qualsiasi sezione del tuo blog l’invito a compilare il form di iscrizione alla newsletter. Avrai inoltre la possibilità di offrire alla tua community risorse gratuite utili (e-book, tutorial...), detti lead magnet, da far scaricare chiedendo in cambio il rilascio dei dati del tuo utente.

A seconda dell’obiettivo della tua strategia e del funnel in cui si trovano potrai utilizzare i questi recapiti per proporre un prodotto, fare upselling, rinnovare un servizio.

Lo abbiamo detto più volte: affinché il tuo blog aziendale possa raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato essi dovranno essere stabiliti a monte, a cappello di una strategia studiata nei minimi dettagli.

Solo in questo modo ogni singolo blog post potrà veicolare contenuti pertinenti, in linea con le esigenze del tuo target. Apportando benefici al tuo business non solo in termini di miglioramento della percezione da parte della tua audience ma anche economici.

Vuoi iniziare a dare una marcia in più alla tua brand reputation? Leggi questa guida.

scarica la guida gratuita aumentare le tua brand awareness 

Categorie: Come Fare Brand Awareness

Roberto Griggio

Scritto da Roberto Griggio

Marketing e applicativi per il Mobile Web Marketing e Digital Marketing sono il suo pane quotidiano; è l'esperto che trova tutto quello che serve per preservare il bene più prezioso di una azienda: I CLIENTI. Roberto è lo specialista dello sviluppo di strategie per trovare Nuovi Clienti, Migliorare le vendite sui clienti acquisiti, Aumentare i flussi di Clienti ai Punti Vendita catturando il loro interesse e accompagnandoli nelle scelte d'acquisto.

scarica il listino prezzi gratuito del funnel e inbound marketing
New Call-to-action

Iscriviti al nostro blog

Gli articoli più letti

Articoli per categoria

Articoli recenti