Acquisto Database Email Privati, Pro e Contro

[fa icon="calendar"] 2-mar-2018 12.31.00 / da Roberto Griggio

Roberto Griggio

acquisto-database-email.jpg

Nell’epoca di internet il marketing digitale è fondamentale: da qui l’importanza di avere a disposizione un database di contatti, indirizzi email, a cui inviare materiale promozionale. Il database di un’azienda è come un terreno da cui ottenere buoni frutti: se il terreno è arido, non raccoglieremo nulla. Per questo è fondamentale che corrisponda a una serie di caratteristiche. Vediamo quali.

Caratteristiche di un Buon Database di Indirizzi Email

Un buon database deve essere: 

  • Ampio. Più contatti hai, più clienti potrai ottenere.
  • Aggiornato di continuo. Non ha senso mantenere liste di contatti che non interagiscono da tempo, piuttosto eliminali e sostituiscili con nuovi.
  • Ben organizzato/Profilato. Un database organizzato permette di avere dati di profilazione dei contatti a cui inviare comunicazioni mirate.
Nel caso tu voglia ampliare il tuo database o sostituire vecchi contatti con nuovi, sai come fare?

Ci sono due modi per procurarti nuovi indirizzi email.

 

1. Acquisto database email privati

Ci sono aziende che vendono database già pronti. Il vantaggio per te è che non devi far altro che acquistare il tuo pacchetto di indirizzi email, mandare i tuoi messaggi pubblicitari e sperare di trovare terreno fertile.

Il problema però è alla comodità di questa scelta spesso non corrisponde un risultato soddisfacente.

Questo perché gli indirizzi che compri sono a scatola chiusa: non sai a chi appartengono, non sai se il target di quei contatti sia interessato al prodotto, o al servizio, che vendi. Questo si traduce in un alto rischio: quello di finire nella cartella spam, e dal momento che la tua azienda spende dei soldi per comprare indirizzi email, non è certo una bella prospettiva.

 

2. Organizzare un concorso a premi online

Farsi conoscere ai potenziali clienti attraverso un concorso a premi significa presentarsi in modo piacevole, per niente invadente, in quanto saranno le persone stesse a decidere di iscriversi per partecipare, e così facendo, a lasciarti i loro dati.

Questo comporterà che, quando riceveranno la tua email con l’offerta, questa sarà vista come la proposta pubblicitaria di qualcuno che già conoscono, e non di un perfetto sconosciuto.

Va da sé che saranno più bendisposti nei tuoi confronti, favorendo il numero di conversioni da contatti a clienti. 

Quindi: sì a un database ampio (facilmente acquistabile), ma soprattutto che sia un database di qualità, cosa che potrai avere attraverso l’organizzazione di un concorso a premi.

 

Per scoprire i risultati che puoi raggiungere e come realizzare un concorso, scarica gratuitamente la Guida in cui abbiamo raccolto tutta la nostra esperienza. 

Clicca qui sotto per riceverla subito in formato PDF e leggerla quando vuoi.

Come generare contatti a basso prezzo con un concorso a premi

Categorie: concorso a premi

Roberto Griggio

Scritto da Roberto Griggio

Marketing e applicativi per il Mobile Web Marketing e Digital Marketing sono il suo pane quotidiano; è l'esperto che trova tutto quello che serve per preservare il bene più prezioso di una azienda: I CLIENTI. Roberto è lo specialista dello sviluppo di strategie per trovare Nuovi Clienti, Migliorare le vendite sui clienti acquisiti, Aumentare i flussi di Clienti ai Punti Vendita catturando il loro interesse e accompagnandoli nelle scelte d'acquisto.

Come fare concorsi a premi per farsi conoscere e aumentare il database

Iscriviti al nostro blog

Articoli recenti